La LASYS parte con ottime premesse verso un’attuazione pratica

05.06.2018 - 11:30

Gli esperti attestano uno sviluppo positivo dei mercati e un crescente orientamento dei clienti nel campo dei sistemi / Circa 200 espositori internazionali mettono in mostra le proprie innovazioni

Con un chiaro orientamento rivolto agli utenti, la 6° edizione della LASYS – Fiera internazionale specializzata nella lavorazione laser di materiali – iniziata oggi a Stoccarda si trova in una situazione di partenza ottimale. Circa 200 espositori, provenienti da oltre 20 paesi, mostreranno entro il 7 giugno al padiglione 4 soluzioni intelligenti di sistema, processi di produzione e campi d’applicazione pratici, trend di settore e innovazioni per la produzione del futuro, fra cui prime mondiali ed europee. Gli esperti vedono una situazione positiva del mercato che richiede un legame stretto con il cliente.

“Che si tratti degli oggetti in esposizione, del programma o dei colloqui – ovunque emergono i vantaggi per l’utente“, sottolinea Gunnar Mey, direttore del reparto industria alla Messe Stuttgart, spiegando: ”Con questo marchio univoco, la LASYS dimostra ancora una volta in modo chiaro e netto di avere consolidato la propria posizione di fiera a favore degli utenti.“ I visitatori possono raccogliere informazioni a tutto tondo sull’impiego dei laser nella produzione industriale. A questo proposito ci sono molte novità. La TRUMPF, ad esempio, si presenta con una prima mondiale – il TruFiber 2000, un laser a stato solido basato su tecnica laser in fibra. La MKS Instruments esibisce per la prima volta in Europa il suo nuovo strumento di misura portatile Ophir Centauri per una misurazione precisa della potenza e dell’energie laser. La FOBA Laser Marking + Engraving (Alltec GmbH) espone un aggiornamento software che consente una regolazione basata su telecamera della marcatura ora anche per pezzi posizionati a piacere.

Una tecnologia prossima al mercato di grande utilità

In abbinamento all’offerta degli espositori, il programma propone agli operatori un transfer di know-how per qualsiasi livello di conoscenza – per esordienti e per esperti. Così, le Giornate stoccardesi del laser, previste oggi e domani con eventi clou e innovazioni nell’applicazione industriale della tecnologia laser, riuniranno a Stoccarda ormai per la decima volta esperti di laser e utenti da tutto il mondo. Inoltre, domani, specialisti leader nella ricerca di mercato e nell’industria parleranno al STUTTGART LASER MARKETPLACE. Direttamente al padiglione della fiera, durante tutti e tre i giorni dell’evento, avrà luogo un forum fortemente orientato all’aspetto pratico.

I numerosi workshop e seminari nonché l’offerta di consulenza gratuita in collaborazione con celebri enti e istituti di ricerca sottolineano l’orientamento pratico al pari dell’iniziativa delle giovani leve organizzata dall’Associazione costruttori tedeschi di macchine e impianti (VDMA). La VDMA presenta insieme con il centro tecnologico VDI interessanti oggetti fai da te relativi all’ottica e alla fotonica. Si richiede esplicitamente di toccare e provare gli oggetti in esposizione.

L’importanza dell’orientamento verso l’attuazione pratica e verso l’utente è stato messo in evidenza nel colloquio odierno intercorso fra gli esperti e intitolato “Le nuove prospettive sono importanti, al presente però conta una tecnologia prossima al mercato di grande utilità per il cliente“. Partendo dallo sviluppo tecnologico prossimo al mercato e orientato al cliente, Gerhard Hein, direttore generale della Arbeitsgemeinschaft Laser e direttore del settore economia e statistica dell’Associazione di categoria macchine utensili e sistemi di produzione in seno alla VDMA, ha attestato al mercato una performance positiva. Nel 2017, ad esempio, la produzione di impianti laser dotati di laser CO2, laser a stato solido e laser al diodo, è cresciuta in Germania del 6 % fra le ditte associate, assestandosi a 931 milioni di Euro. Gli ordinativi pervenuti nel 2017, registrati dai produttori di sistemi laser in Germania, hanno superato del 10 % tale valore di riferimento –seguito a una crescita del 3 % già attestata l’anno precedente – portandosi a 1,3 miliardi di Euro. Ecco le sue conclusioni: “Quest’anno l’ambiente della LASYS è davvero ottimale.“ Anche la sede della fiera ha contribuito molto a questo poiché inserita nel bacino di utenza del Baden-Württemberg, noto per la sua ottimale infrastruttura industriale trasversale a molte filiere specifiche di settore e per le sue sinergie generate dalle manifestazioni parallele.

I clienti al centro dell‘attenzione

Gli espositori giudicano la situazione in modo simile. Il dott. Armin Renneisen, vice presidente e general manager della Industrial Lasers and Systems, Coherent | ROFIN, ha affermato: “La nostra filosofia è sempre stata quella di porre l’applicazione del cliente al centro delle nostre osservazioni e di offrirgli la soluzione laser più idonea. Lo dimostreremo alla fiera con numerosi esempi.“ Grazie alla fusione fra Coherent e ROFIN, l’impresa dispone del portafoglio di prodotti più vasto sul mercato. “La nostra ampia offerta di laser, che varia per lunghezza d’onda e potenza di uscita, è completata da un altrettanto ampia gamma di soluzioni integrative e di sistemi chiavi in mano. Alla fiera vogliamo rivolgerci nello stesso modo a entrambi i gruppi target principali: ai clienti finali alla ricerca di soluzioni di sistema chiavi in mano e agli integratori. Ai visitatori possiamo offrire, per così dire, l’assortimento completo oltre a tutti i livelli integrativi di soluzioni laser fatti su misura per casi concreti d’applicazione: dalla fonte luminosa (indipendentemente dalla tecnologia) alle soluzioni integrative e ai sistemi chiavi in mano.“

Il dott. Jörg Lässig, direttore generale della SITEC Industrietechnologie GmbH, spiega: “L’anno 2018 è partito molto bene. Da un punto di vista tecnologico ci stiamo espandendo. Grazie alla diversificazione riusciamo a conquistare nuovi campi e nuovi settori con i loro prodotti. A questo proposito la micro lavorazione e la saldatura del rame rappresentano temi centrali.“ Alla LASYS l’impresa concentrerà la propria responsabilità sull’intero processo. Perché il cliente vuole una tecnologia completa, robusta, rappresentata da un impianto ultra moderno, incluso il collegamento alla rete globale. Per quanto riguarda il proseguimento della fiera, mostra ottimismo: “La LASYS si è trasformata in una fiera centrale per la Sitec, in una garanzia per avviare ottimi affari. L’idea è giusta.“
“Pertanto è una fiera solida, capace di affrontare le condizioni dei mercati della lavorazione di materiali con il laser e i sistemi idonei per l‘industria“, riassume Gerhard Hein.

Ulteriore potenziamento della tecnologia laser

Anche in Ungheria la tecnologia laser riveste una grande importanza. “Nel 95 % dei casi si tratta di tagli laser 2D. Tuttavia la grande importanza dell’industria dell’automobile sta attualmente contribuendo alla diffusione degli impianti laser 3D per la lavorazione di materiali. Questi ultimi sono impiegati soprattutto dall’indotto nella costruzione di carrozzerie“, afferma Tünde Simon-Lutring, responsabile della consulenza di mercato alla camera di industria e commercio tedesco-ungherese. Per coprire il fabbisogno di informazioni, dopo la LASYS spetterà alla prossima manifestazione, la „LASYS meets“, con cui la Messe Stuttgart intende potenziare ulteriormente il tema della lavorazione laser di materiali a livello internazionale. Il 29 novembre 2018 l‘Hotel Novotel City Budapest ospiterà la “LASYS meets Central Europe”.


La LASYS:

La LASYS è l’unica fiera internazionale a dirigere con coerenza l’attenzione sulle soluzioni di sistema per la lavorazione laser di materiali. Fin dal suo esordio nel 2008, la fiera si è affermata con successo come piattaforma per gli utenti nel campo dei sistemi, degli impianti e dei processi laser più recenti. Essendo una fiera capace di collegare settori e materiali in forma trasversale, la LASYS è indirizzata soprattutto ai responsabili delle decisioni che operano nell’industria internazionale. Con la serie di manifestazioni “LASYS meets ...“ essa potenzia il tema della tecnologia laser nei mercati target significativi. I produttori orientati allo sviluppo possono così presentare la propria offerta a manifestazioni di settore internazionali. Partecipando alle fiere e ai summit, i partner possono sfruttare sia i propri contatti internazionali che i network per scoprire nuovi mercati.

Ulteriori informazioni su www.lasys-meets.com
Twitter: www.twitter.com/Lasys_TradeFair

Il file del testo, le foto della LASYS e i logo della fiera possono essere scaricati in internet su www.messe-stuttgart.de/lasys/journalisten/

Il kit di stampa digitale si trova nel file zip allegato.

Didascalie:

LASYS_2018_PM12_01: LASYS 2018: la LASYS si è affermata sia in Germania che all’estero come Fiera internazionale specializzata nella  lavorazione laser di materiali. (fonti iconografiche: Messe Stuttgart)

LAS_16_FPK_Mey: LASYS 2018: Gunnar Mey, direttore del reparto industria alla Messe Stuttgart (fonti iconografiche: Messe Stuttgart)

LASYS_2018_FPK_Hein_Gerhard: LASYS 2018 conferenza stampa di apertura: discorso di Gerhard Hein. (fonti iconografiche: Messe Stuttgart)

Alle Medien als .zip herunterladenzurück zur Übersicht