Nuovi record e buoni affari

08.02.2018

La Intergastra convince su tutta la linea / Circa 100.000 visitatori e 1420 espositori / La fiera specializzata Gelatissimo si consolida definitivamente

Per tutti i partecipanti sono stati giorni di fiera ricchi di eventi, ispirazioni e soprattutto di successo. Giunta alla sua 29° edizione, la Intergastra è riuscita nuovamente a difendere la propria posizione al vertice delle fiere europee specializzate in hotellerie e gastronomia. L’ampliamento dell'area espositiva, grazie al nuovo padiglione Paul Horn, non riguarda solo il numero dei metri quadrati (115.000 m²): provenienti da oltre 70 paesi, circa 100.000 visitatori hanno raccolto informazioni sui prodotti e le tendenze più recenti presso i 1420 espositori presenti. Il largo consenso ottenuto è “una bella conferma della funzione di guida della Intergastra“, afferma Ulrich Kromer von Baerle, direttore della Messe Stuttgart, rallegrandosi. “Lo sviluppo positivo degli ultimi anni è proseguito anche nel 2018. L’accostamento di un'ampia offerta di prodotto a un attraente programma collaterale si è rivelata un’idea convincente. A ciò si aggiungono i dati promettenti dell’economia che hanno provveduto, in generale, a fornire un nuovo slancio al settore.”

“Un enorme potenziale innovativo“
Anche i partner mostrano un entusiasmo simile: “Nel 2018 la Intergastra ha guadagnato non solo in grandezza ma anche in maggiore qualità“, afferma Fritz Engelhardt, presidente dell’Associazione alberghi e ristoranti Dehoga del Baden-Württemberg, lodando la fiera. “L’impegno degli espositori è stato impressionante e ha mostrato chiaramente le enormi potenzialità innovative che rivelano la digitalizzazione e i numerosi nuovi sviluppi non digitali per il nostro settore. Allo stesso tempo, la grande eco riscossa dal nostro programma specialistico ha mostrato che una fiera forte è molto di più di una mostra di prodotto.” Anche Klaus Vollmer, capo della Corporazione regionale dei pasticcieri del Baden-Württemberg, ha tratto un bilancio positivo a tutto tondo: “Nel padiglione dedicato al caffè, pieno di macchine da caffè e torrefattori, ci siamo trovati molto bene con i nostri partner di competenza, e con loro abbiamo creato nuove reti – a questo proposito, il vantaggio è stato il raggruppamento di tutti i campi tematici rilevanti. La presenza della nostra corporazione regionale, con le gare, i workshop, i forum e la lounge per i colleghi, ci ha fatto sentire magnificamente.”

“Un super avvio“ per il forum Gastro Vision dedicato ai decisori
Come una calamita, la Intergastra attira sempre più manifestazioni. Quest’anno ha debuttato il forum Gastro Vision dedicato ai decisori. E’ stato un “super avvio“, dichiara l’organizzatore Klaus Klische, secondo il quale la cooperazione con la Messe Stuttgart è stata tanto riuscita quanto piacevole: ”Lo svolgimento del forum Gastro Vision è stato perfetto. Eseguire nel sud un altro incontro di settore è per noi un investimento logico e buono per il futuro – la Intergastra si è assicurata un posto importante nel mondo fieristico tedesco. Parteciperemo volentieri come partner a un ulteriore potenziamento nei prossimi anni.”

Il lancio di IKA/olimpiadi dei cuochi 2020
Alla Intergastra, anche la corporazione dei cuochi ha guardato al futuro: il giorno del lancio di IKA/ olimpiadi dei cuochi 2020 sono arrivate delegazioni da oltre 20 paesi per familiarizzare con le condizioni e il regolamento. “Per noi il lancio non sarebbe potuto andare meglio“, afferma Andreas Becker, presidente della federazione tedesca cuochi. “I nostri partner – la Messe Stuttgart e la Dehoga Baden-Württemberg – ci hanno dato un cordiale benvenuto e anche i rappresentanti delle squadre dei cuochi internazionali si sono sentiti a proprio agio a Stoccarda. Così abbiamo potuto farci tutti quanti una piccola idea di quello che ci attende fra due anni. Ne siamo proprio contenti!“

La Gelatissimo è “una fiera importante per l’intero settore“
Nel frattempo, anche la fiera specializzata Gelatissimo, alla sua quinta edizione, si è definitivamente affermata occupando un intero padiglione e fornendo un’offerta ponderata e di alta qualità con espositori famosi. “Sono convinto che in futuro il settore riuscirà a condensare le sue potenzialità qui alla Gelatissimo”, dice Alexander Epp, direttore della Carpigiani Deutschland. Ne sono derivate “molte sinergie” con altre branche di settore. Vito Ciniero, direttore in Germania della MEC3, è d‘accordo: “La Gelatissimo si è sviluppata davvero molto bene diventando una fiera importantissima per l’intero settore.”

Un pubblico finanziariamente forte ed espositori soddisfatti
La qualità del pubblico stoccardese è stata lodata a gran voce. “Il pubblico di Stoccarda è finanziariamente forte e di altissimo livello“, afferma il direttore della EKU Großküchentechnik Michael Schärf, riproducendo nel suo giudizio il tono generale prevalente fra gli espositori. “Siamo rimasti entusiasti della fiera, la Intergastra è fantastica!“ Anche Christina Lauber, direttrice della ditta Badischer Wein GmbH, è infervorata: ”Siamo tutti contenti. Il pubblico era di alto livello e la fiera ha confermato la sua importanza. Abbiamo avuto un’ottima eco, servito molte persone e ricevuto ordini concreti. Fra due anni torneremo con uno stand più grande!“ Stoccarda è “una città forte per il settore” giudica Martin Ubl, procuratore alla MKN Maschinenfabrik.

Con una quota di decisori pari all’80 percento circa, la Intergastra è riuscita ancora una volta a fissare nuovi parametri. Le previsioni per condurre buoni affari, anche post fiera, sono pertanto ottime: il 39 percento dei visitatori intervistati vuole investire in modo definitivo, il 46 percento forse e a breve, il 54 percento nei prossimi sei mesi. L’86 percento si è dichiarato pienamente convinto dell’ampiezza dell’offerta fieristica. Gli argomenti più richiesti sono stati soprattutto quelli attinenti la gastronomia e i ristoranti (44%), seguiti dall’hotellerie/pensione (21%) e dal catering a domicilio, catering per le comunità e catering ospedaliero (11%).

I visitatori assegnano buoni voti
Con una media dell‘1,8 i visitatori hanno dato a Intergastra/Gelatissimo un voto complessivo pari a quello dell’edizione precedente. Questo sottolinea anche la grande intenzione di tornare alla fiera: l’82 percento ha già inserito la prossima Intergastra nel calendario degli appuntamenti fieristici, il 90 percento vuole consigliare la fiera ad altri. Oltre la metà (52%) ha attestato alla Intergastra un’importanza crescente per il settore. La prossima Intergastra si terrà dal 15 al 19 febbraio 2020 alla Messe Stuttgart.
Ulteriori informazioni e materiale fotografico su www.intergastra.de



Le opinioni degli espositori della Intergastra

Martin Ubl, procuratore della MKN Maschinenfabrik:
”Per noi, la Intergastra è una delle manifestazioni più importanti, dal momento che rappresenta molto bene l'obiettivo del nostro gruppo target. Già dall'inizio abbiamo potuto registrare ottimi risultati, che in parte superavano nettamente il livello della manifestazione precedente. Abbiamo la conferma generale che le nostre aspettative verso questa fiera vengono sempre superate. Stoccarda è una città forte per il settore!“

Michael Schärf, direttore generale della EKU Großküchentechnik:
”Questa fiera ci ha entusiasmati, la Intergastra è grandiosa! Nei padiglioni abbiamo incontrato le persone più importanti del settore, e i rapporti con la clientela sono stati ottimi. Il pubblico di Stoccarda è economicamente forte e di altissimo livello. Siamo estremamente soddisfatti anche per quanto riguarda lo stand, l’accessibilità e l'organizzazione. Nel 2020 torneremo volentieri.“

Horst Mühlmeier, direttore generale della Pinti Inox GmbH:
”Partecipiamo già da molti anni alla Intergastra e siamo rimasti nuovamente molto soddisfatti dell'andamento della fiera. Attualmente nel mercato si verifica un mutamento d'opinione: sono richieste sostenibilità, ecocompatibilità e tragitti brevi. Il pubblico è disposto a pagare anche di più per una qualità elevata. Perciò, per noi è stato molto importante presentare i nostri articoli prodotti in Italia e molto ben accolti qui.”

Dirk Witt, responsabile delle vendite in Germania per la Kröswang GmbH:
”Per noi la Intergastra è molto importante poiché copre la nostra area di fornitura. Essere rappresentati qui è d'obbligo. Secondo me, la percentuale degli operatori di questa fiera è ulteriormente cresciuta. In ogni caso, al nostro stand abbiamo avuto alcuni clienti molto interessanti. Tutto – dallo stand all’organizzazione ecc. è andato bene. Per questo pensiamo di tornare anche nel 2020.“

David Heidelberg, direttore della DIRS21:
”Abbiamo notato che il nostro tema – la digitalizzazione – è stato definitivamente accolto nel settore. Alla Intergastra abbiamo potuto approfittare proprio di questo fatto. Conformemente alla nostra quota di mercato nella Germania meridionale, che è alta, al nostro stand è venuto circa il 50 percento dei clienti fissi; tuttavia abbiamo conosciuto anche molti clienti nuovi. La Intergastra ci ha dato un grande slancio per affrontare l’anno nuovo!”

Eva Ploß, direttrice della stampa e delle pubbliche relazioni alla Brauerei Gebr. Maisel:
”Per noi, la Intergastra è una fiera importante, e veniamo a Stoccarda sempre molto volentieri. Nella nostra birreria all’aperto ha regnato, come sempre, un’atmosfera bellissima. Siamo stati contenti di potervi accogliere sia clienti abituali che nuovi clienti, dai quali abbiamo ottenuto preziosi feedback. La Intergastra è perfetta per questo!“

Ralf Biehl, Brand Communications, Häfele GmbH & Co. KG:
“La Intergastra è una fiera importante, potente. La qualità dei contatti è decisiva e penso che anche questa volta potremo contare su un post fiera di successo. Da molti anni siamo partner di Fokus Hotel, di conseguenza noi vogliamo che questa fiera così importante per il settore progredisca, perché offre anche una buona occasione per realizzare scambi e transfer di know-how all’interno del proprio network.”

Dr. Steffen Schwarz, Managing Director del Coffee Consulate:
“L'enorme internazionalizzazione della fiera è impressionante. Quest’anno, nel padiglione dedicato al caffè, erano rappresentati molti più paesi, più torrefattori e più produttori di articoli – le percentuali sono cresciute considerevolmente. Le possibilità di networking fra le varie branche del settore sono uniche all’interno del Coffee Summit. Anche il simposio ha contribuito al successo, riunendo specialisti internazionali.”

Philipp Kocherscheid, Key Account Director alla Alois Dallmayr KG:
“La Intergastra si è sviluppata molto positivamente. Ha avuto molto senso raggruppare il caffè e le macchine da caffè in un unico padiglione. Così i gastronomi ricevono un‘offerta compatta e anche fra gli espositori si creano sinergie. Oltre all’ottima accessibilità, un ulteriore vantaggio della Intergastra è quello di essere la prima fiera del suo genere ad avviare l’anno – qui si presentano nuovi argomenti per la prima volta!”

Christian Schmitt, responsabile delle vendite in Germania alla Melitta Professional Coffee Solutions:
“Allo stand sono venuti molti visitatori interessati, abbiamo allacciato buoni contatti e siamo riusciti anche a concludere alcune vendite buone. Il pubblico fieristico era composto per la maggior parte da operatori, perciò alla Intergastra siamo riusciti a centrare esattamente il nostro gruppo target. Si è percepito un desiderio generale di investire. Siamo rimasti molto soddisfatti anche dell’organizzazione e dell’assistenza della direzione fieristica. Infatti abbiamo avuto un piccolo problema con l’elettricità che, però, è stato prontamente risolto.”

Christina Lauber, direttrice della ditta Badischer Wein GmbH:
“Siamo tutti contenti. Dopo alcuni anni di ‘astinenza‘, tornare alla Intergastra è stata la decisione giusta. I nostri vignaioli sono tutti molto contenti. Il pubblico era di alto livello e l’importanza della fiera si è confermata. Abbiamo avuto un’ottima eco, servito molte degustazioni e preso molti ordini concreti. Fra due anni torneremo con uno stand più grande!“

Markus Luthe, direttore esecutivo dell‘Associazione tedesca degli alberghi internazionali (IHA):
“Alla Intergastra siamo stati rappresentati con uno stand per la prima volta – e sicuramente non per l’ultima! Siamo assolutamente entusiasti della qualità dei colloqui tecnici, dell’impegno dei soci e dell’identificazione con la fiera. Ci ha colpiti particolarmente il modo in cui la nostra offerta informativa specifica dell’hotellerie è stata accolta sul palco della Dehoga.”

Johannes Fuchs, direttore della Trias Food:
“La FOODSpecial, fiera nella fiera all’interno della Intergastra, è stata un successo vero e proprio. Quest’anno alla FOODSpecial abbiamo registrato circa 20 000 visitatori. Essendo la prima fiera dell’anno, è a Stoccarda che si stabiliscono i trend dell’anno e a questo contribuisce anche la sede fieristica della città stessa. Oltre all’accessibilità e alla logistica apprezziamo anche la collaborazione amichevole ed eccellente.”

Agenzia federale del lavoro:
“Alla Intergastra di quest’anno, al nostro stand i visitatori hanno potuto approfittare dell’agenzia federale del lavoro per più aspetti. Grande successo ha ottenuto anche l’idea di mettere a disposizione proprie aree di presenza allo stand dell’agenzia federale del lavoro. Così, chi era in cerca di lavoro e di formazione ha potuto condurre un colloquio personale direttamente con i responsabili del personale delle varie aziende.”

Le opinioni sulla Gelatissimo

Thomas Brück, Managing Director alla Eisunion:
“Fin dalla prima edizione della Gelatissimo abbiamo assistito a un continuo crescendo. Fra gli espositori, i clienti e la qualità, tutto si è sviluppato in modo molto positivo, tanto che oggi la Gelatissimo è diventata una bella fiera ben consolidata, visitata anche da molte persone interessate provenienti dall’estero. Abbiamo avuto un feedback positivo persino dai clienti critici.”

Vito Ciniero, direttore generale in Germania della MEC3:
“Siamo molto soddisfatti, abbiamo ottenuto un buon consenso e abbiamo ricevuto ordini concreti. L’alta percentuale degli operatori è stata molto positiva per noi. La Gelatissimo si è sviluppata davvero molto bene ed è diventata una fiera molto importante per l’intero settore.”

Laura Casagrande, Marketing Specialist alla PreGel Deutschland:
“Eravamo molto curiosi di verificare il consenso dei clienti e siamo rimasti positivamente sorpresi! Per molti la Gelatissimo è ormai la fiera specializzata nella produzione del gelato in Germania. Ed è proprio così, e vale anche per i paesi confinanti. Abbiamo avuto buoni contatti, buoni colloqui e un grande afflusso allo stand. Anche la composizione degli espositori è riuscita bene perché ben assortita. La Gelatissimo è sulla strada giusta!“

Leonardo Mazero, Director of Export Sales alla Prodotti Stella:
“A noi piace la Gelatissimo perché è una delle poche fiere fuori dall’Italia in cui tutto ruota attorno al gelato. Visitiamo dalle dieci alle quindici fiere all’anno, ma la Gelatissimo è l’unica con un livello professionale paragonabile a quelle italiane. Inoltre si svolge proprio al momento giusto. E‘ molto importante per noi essere qui. Da uno a dieci – dieci!”


Circa 100.000 visitatori da oltre 70 paesi hanno raccolto informazioni sui prodotti e le tendenze più recenti.

Didascalie delle immagini:
IG_18_Infografik_Schlussbericht: dati e fatti relativi alla fiera

dati e fatti relativi alla fiera in pdf

Download all media as .zipback to overview