03. - 07.02.2018 Die ganze Welt der Eiskultur

“Qui si riunisce tutto il settore”

04.10.2017 - 10:24

Voglia di comprare, bella atmosfera, alta qualità dei visitatori: costantemente positivi i giudizi della südback di Stoccarda / Innovazioni di alto livello

Nonostante “l’età rispettabile“ non si evidenziano segni di affaticamento nella südback di Stoccarda, ha dichiarato scherzando la segretaria federale Friedlinde Gurr-Hirsch nel suo discorso di apertura – e aveva ragione: martedì 26 settembre si è conclusa la 27° edizione della fiera più grande della Germania specializzata in panetteria e pasticceria, registrando ancora una volta ottimi risultati. Dal 23 al 26 settembre, 700 espositori e circa 37.000 visitatori hanno presentato su un’area complessiva di 55.000 metri quadrati appassionanti novità di prodotto, idee innovative e soluzioni intelligenti attinenti i prodotti di panetteria e pasticceria. Nel settore la fiera è da tempo considerata un appuntamento d’obbligo, sfruttato regolarmente con piacere.

Un successo fatto di “molti elementi costitutivi”
Sia gli organizzatori che i partner si sono dichiarati soddisfatti: “La südback unisce in modo straordinario la tradizione e l’innovazione, un risultato apprezzato sempre di più anche oltre frontiera”, riassume così Ulrich Kromer von Baerle, direttore generale della fiera. Sono stati accolti ospiti provenienti da oltre 80 paesi – in prevalenza da Austria, Svizzera, Polonia, Repubblica Ceca, Italia, Francia, Russia, Paesi Bassi, Romania e Ungheria. Anche Klaus Vollmer, capo della Corporazione regionale dei pasticcieri del Baden-Württemberg, ha tratto un bilancio positivo: “L’orientamento specialistico dei padiglioni è stato ottimizzato e i visitatori della fiera hanno recepito molto bene questo miglioramento. Possiamo complimentarci per aver fatto le cose correttamente.” Martin Reinhardt, capo della Corporazione regionale dei panettieri del Württemberg, constata: ”La südback è un must per ogni azienda artigianale poiché offre sia innovazioni sia competenza professionale ad alto livello.” Il successo di questa fiera è fatto di “molti elementi costitutivi“, evidenzia Holger Knieling, direttore generale della BÄKO centrale della Germania meridionale. “I partecipanti imparano sempre cose nuove e questo fa che la südback migliori di anno in anno.” E’ “impressionante“ l’importanza che questa fiera è riuscita a guadagnarsi sul mercato.

Un’offerta convincente
La vasta offerta, sempre aggiornata, è stata accolta con grande entusiasmo.
La domanda era soprattutto per le materie prime e i semilavorati (44 percento dei visitatori), per le tecniche di lavoro e le tecniche aziendali (29 percento) e per le materie prime da coltivazione biologica/ecologica (22 percento). La maggior parte dei visitatori (85 percento) ha giudicato la vastità dell’offerta come assolutamente convincente e programma di visitare anche la prossima südback (79 percento). Quasi tutti vogliono consigliare la fiera ad amici e colleghi (89 percento) e circa un visitatore su due è dell’opinione che in futuro la südback diventerà ancora più importante per il settore. La südback ha ottenuto un ottimo giudizio complessivo, pari a 1,8. Da anni questo valore si mantiene costante, confermando il successo del programma fieristico.

Espositori soddisfatti
Il successo della südback risiede anche nella qualità attendibile del suo pubblico. Oltre un quarto dei visitatori (27 percento) occupa un posto nella direzione imprenditoriale e aziendale, il 77 percento ha dichiarato di partecipare alle decisioni di acquisto e approvvigionamento nella propria azienda. Il 37 percento degli intervistati ha detto di essere seriamente intenzionato ad acquistare e investire. Per il 32 percento i volumi di investimento si aggiravano sui 50.000 Euro o più. Tutto questo fa della südback la “fiera più importante nell’area germanica e mitteleuropea“, afferma Julia Kneidinger, responsabile marketing alla König Maschinen GmbH. “Qui si riunisce tutto il settore: gli espositori e i visitatori più importanti provenienti dall’industria e dall’artigianato. Soddisfacente anche l’enorme percentuale dei decisori. Ci aspettiamo quindi un buon post fiera.“ Anche Walter Feucht e Tanja Rumm, direttori generali della ULDO-Backmittel GmbH, hanno definito la südback “senz’altro la fiera principale. Siamo assolutamente soddisfatti di come sia andata perché abbiamo potuto constatare la presenza di un pubblico internazionale di prima classe, decisori provenienti da tutta la Germania, dall’Europa dell’est e dall’America. Anche la sede e l’assistenza sono eccellenti. Parteciperemo sicuramente anche alla prossima südback!“

Ad ogni modo, il settore della panetteria e della pasticceria può guardare al futuro con fiducia: lo hanno dimostrato anche i concorsi della südback di quest’anno, il cui livello qualitativo ha entusiasmato sia gli spettatori che i membri della giuria.

La prossima südback avrà luogo dal 21 al 24 settembre 2019 alla Messe Stuttgart.
Ulteriori informazioni, testi e materiale fotografico relativo alla südback 2017 su www.suedback.de

Le voci degli espositori:

Robert Maaßen, direttore generale della Vandemoortele Deutschland GmbH:
“La fiera è stata visitata moltissimo, l’atmosfera è stata bella e il flusso di visitatori ottimo. Al mattino presto i nostri tavoli erano già tutti occupati e si percepiva anche una grande voglia di acquistare. E’ andato tutto benissimo!“

Lars Billigmann, direttore generale della Back Europ Deutschland GmbH & Co KG:
“Per noi la südback è la sede ideale per far incontrare i nostri grossisti con i loro clienti, perché qui possono incontrare tutti i decisori. Qui si fanno affari e si allacciano buoni contatti per il post fiera.”

Michael Becker, direttore generale della RONDO GmbH & Co KG:
“Per noi la südback è la fiera più importante in Germania perché troviamo prevalentemente forni artigiani, il ceto medio. Anche per quanto riguarda le esportazioni, la südback sta diventando sempre più importante perché da tempo non è più una fiera prettamente tedesca: al nostro stand c’erano russi, brasiliani, croati e polacchi. Per il gruppo Rondo è quindi una cosa bella essere qui. Noi veniamo sempre alla südback e sicuramente saremo qui di nuovo!”

Armin Werner, direttore di reparto alla MIWE Michael Wenz GmbH:
“Come fautrice dell’universalismo, a questa südback la MIWE si è dedicata intensamente al tema degli snack. Questo mercato si sta sviluppando in modo meraviglioso, è un trend fortissimo.
Ai nostri clienti abbiamo potuto offrire l’intera gamma delle applicazioni.
L’interesse è stato estremamente vivo e abbiamo ricevuto molte richieste. Siamo riusciti a centrare con precisione il pubblico che cercavamo e siamo molto soddisfatti di come sia andata la fiera.”

Tobias Worf, responsabile marketing alla Seeberger GmbH:
“Per noi la südback è diventata un pilastro importante. Per questo ci veniamo da anni e questa volta in ottima collaborazione con la Kramer Ladenbau, con la quale si sono create sinergie proficue. A Stoccarda siamo riusciti a presentarci bene e ad assecondarci l’un l’altro – una cosa successa, fra l’altro, anche con le vendite, perché oggi la maggior parte dei panettieri cerca soluzioni complete. La nostra presenza fieristica collettiva ha avuto pertanto diversi feedback positivi. Complessivamente è stata una situazione vantaggiosa per tutti, anche per i clienti.”

Susanne Neumüller, socia gerente della Schweitzer Ladenbau AG:
“La südback sta diventando una fiera leader sempre più interessante anche per l’Austria, la Svizzera e gli stati del Benelux. Si sta trasformando sempre di più in un fulcro per l’intero settore. Questa evoluzione rappresenta una sfida anche per noi espositori. A Stoccarda si è percepito di nuovo un certo ottimismo. Ad ogni modo, attualmente le aziende artigianali hanno ottime chance. E’ importante tenere presente il concetto della persona, dell‘individualità.“

Jochen Falk, responsabile marketing alla Dawn Foods Germany GmbH:
“La südback è l’unica grande fiera che visitiamo. Per la nostra impresa, i mercati interessanti sono soprattutto quello di Germania, Austria e Svizzera. E‘ qui che incontriamo il pubblico che cerchiamo, sia nel campo della panetteria/pasticceria che in quello dei servizi. Nell’area di lingua tedesca la südback è la fiera più importante – e sempre più internazionale: al nostro stand sono venuti anche clienti dal sud America e dal Canada.”

zurück zur Übersicht