08.10.2020 - 14:00

CastForge 2021: segnali positivi dal settore

La Grohmann Aluworks è il 100° espositore della CastForge 2021 / I partecipanti attendono con gioia la ripartenza

In un sondaggio condotto dalla Messe Stuttgart a luglio fra circa 200 fonderie e fucine tedesche e internazionali, il 73% ha dichiarato che la pandemia dovuta al coronavirus ha avuto un impatto notevole o grave sulle loro attività commerciali. Circa la metà delle aziende ha dovuto affrontare problemi di liquidità e due terzi il lavoro a orario ridotto. "Il fatto che oggi su questo sfondo la Grohmann Aluworks, una delle fonderie leader sul mercato, sia il centesimo espositore è un segnale particolarmente positivo per il settore", afferma Gunnar Mey, direttore del reparto Industria alla Messe Stuttgart.


Andreas Zweifel, responsabile delle vendite e del marketing alla Grohmann Aluworks, avvalora sia la sede fieristica che il suo programma: "La nostra fonderia si sente pienamente coinvolta perché non esiste una fiera paragonabile a questa per contenuto e capacità di rivolgersi in modo così mirato a un pubblico specializzato". Secondo l'azienda, l'area intorno a Stoccarda è fra le principali acquirenti di particolari ottenuti da fusione e forgiatura in tutta la Germania. Andreas Zweifel aggiunge: "Per noi la CastForge è come un nuovo punto di partenza dopo la crisi causata dal coronavirus, una possibilità per potersi nuovamente incontrare e condividere, ecco perché abbiamo deciso di partecipare per la prima volta nel 2021".


Alla CastForge esporrà per la prima volta anche la Schmiedeberger Gießerei. "L'idea, ma anche il buon feedback dell'ultima CastForge da parte delle aziende partner ci hanno spinto a partecipare alla fiera", spiega Michael Mitto, responsabile della vendite alla Schmiedeberger Gießerei. Fra gli obiettivi cita: "Vogliamo far vedere che ci siamo, vogliamo curare i clienti abituali, ma sicuramente stabilire anche nuovi contatti."


Con ciò la Schmiedeberger Gießerei conferma i risultati ottenuti dal sondaggio condotto dalla Messe Stuttgart sulla CastForge secondo cui solo il 30% delle aziende intervistate prenderebbe in considerazione un'offerta sostitutiva puramente virtuale. La netta maggioranza punta sulle manifestazioni in presenza, integrate idealmente da offerte digitali supplementari.


"Dalle conversazioni condotte sappiamo che, in relazione alle fiere, molte aziende stanno riflettendo intensamente sulla salute dei propri dipendenti e dei propri clienti", spiega Gunnar Mey. "La Messe Stuttgart ha reagito molto presto a tutto ciò e all'insegna di "Safe Expo" ha stilato un vasto programma d'igiene. Il programma è stato concordato con tutte le autorità competenti e viene costantemente aggiornato alle condizioni del momento." Il forum tecnologico della AMB di metà settembre ha fornito la prima prova di successo del programma d'igiene. L'organizzazione delle future manifestazioni e fiere si baserà sui dati acquisiti. Così, fra le varie iniziative realizzate, per gli espositori è stato creato anche un volantino sulla realizzazione di uno stand conforme al coronavirus.


Fra le prime aziende registratesi alla CastForge 2021 vi è la Gießerei Heunisch. Il motivo per cui l'azienda si mostra convinta del programma fieristico lo rivela Christian Ebert, responsabile del servizio interno alle vendite. "La creazione della CastForge nel 2018 è stata per noi una vera e propria fortuna. Le aspettative verso la prima edizione di questa fiera, esplicitamente finalizzata ai nostri prodotti, sono state ampiamente superate. La collaborazione e l'organizzazione della Messe Stuttgart erano ottime. La partecipazione alla manifestazione successiva è stata per noi cosa ovvia. Di conseguenza, grande è stata la delusione per la disdetta del 2020. Non vediamo l'ora di presentare al pubblico specializzato il nostro vasto e complessissimo assortimento di prodotti l'anno prossimo, in occasione della CastForge 2021."


Anche Marcus Kramer, responsabile del reparto vendite di Höver & Söhne, è convinto del programma della CastForge: "La CastForge offre un'alta percentuale di potenziali nuovi clienti di alta qualità e per noi è diventata la fiera principale. Durante i tre giorni della manifestazione possiamo allacciare contatti in modo mirato e raccogliere richieste concrete. L'organizzazione professionale della Messe Stuttgart, ma anche l'ottimo collegamento con la rete stradale e il moderno polo fieristico ci hanno convinto pienamente".


Il fatto che tutti ora si auspichino di ripartire con urgenza lo conferma anche Ezio Zanotti della M. Eng. Sales & Marketing Manager alla ARIZZI Fonderie San Giorgio in Italia. "Soprattutto in tempi di crisi è importante capire chi siamo e quali obiettivi vogliamo raggiungere. Partecipare alla CastForge non significa solo entrare in nuovi mercati e consolidare la propria presenza in un'area geografica, ma soprattutto la possibilità di prendere coscienza dei propri punti di forza e dei limiti da superare. La CastForge si svolge in un'area economicamente importante, per un'azienda del nord Italia qui riusciamo a raggiungere un'ottima visibilità e a incontrare potenziali partner da tutta Europa".


Cornelia Schlingelhoff e Anna-Karolina Röckel, responsabile dell'organizzazione della CastForge alla Messe Stuttgart, sono sopraffatte dai segnali positivi del settore: "Siamo liete che tantissime aziende tedesche e straniere abbiamo già riconosciuto con chiarezza la nostra ancor giovane CastForge. Stiamo lavorando con grande piacere affinché la fiera sia per gli espositori e per i visitatori un evento sicuro e di successo."

 

Didascalie delle immagini:
CF2021_PM01_positive-Signale-aus-der-Branche_1:
Dall'08 al 10 giugno 2021 la CastForge di Stoccarda si occuperà nuovamente a 360° di particolari ottenuti da fusione e forgiatura e loro lavorazione.

CF2021_PM01_positive-Signale-aus-der-Branche_2:
La CastForge rappresenta tutta la filiera, dal pezzo grezzo al componente finito passando per la lavorazione meccanica.

CF2021_PM01_positive-Signale-aus-der-Branche_3:
Dall'08 al 10 giugno 2021 la domanda e l'offerta di particolari di alta qualità ottenuti da fusione e forgiatura, pronti per il montaggio, e loro lavorazione si riuniranno a Stoccarda.

CF2021_PM01_positive-Signale-aus-der-Branche_4:
Piccole o grandi che siano, la CastForge pone al centro dell'attenzione ogni singola questione.

CF2021_PM01_positive-Signale-aus-der-Branche_Gunnar-Mey:
Oltre 100 espositori si sono già iscritti alla CastForge e il settore valuta questo segnale positivamente.

CF2021_PM01_positive-Signale-aus-der-Branche_Projektteam:
I preparativi sono in pieno svolgimento e non vediamo l'ora di ripartire insieme nel 2021.

Crediti fotografici: tutti della MESSE STUTTGART



La CastForge
In quanto fiera specializzata, la CastForge mette in primo piano i componenti realizzati da fusione e forgiatura e la loro lavorazione. Dall'8 al 10 giugno 2021 il settore si riunirà per la seconda volta a Stoccarda per presentare la propria gamma di prodotti, unica nel suo genere. In questa occasione, gli espositori internazionali mostreranno i propri articoli a un vasto pubblico specializzato che opera nella costruzione di macchine e impianti, nella tecnologia dei veicoli e dei dispositivi di avviamento, nell'industria delle macchine edili, delle pompe, dell'idraulica ma anche nell'indotto. L'offerta informativa per i visitatori della CastForge sarà completata da altre fiere di settore che si terranno in parallelo, quali la UKI Automotive Shows, la Moulding Expo – Fiera internazionale specializzata nella costruzione di utensili modelli e stampi – e il TecPart Forum sui prodotti in materiale sintetico. La Messe Stuttgart è facilmente raggiungibile con i mezzi di trasporto, si trova nei pressi dell'aeroporto internazionale di Stoccarda ed è collegata direttamente con l'autostrada A8.

back to overview